MAPUCHE - L'UOMO NUDO

BUY

INFO

Enrico Lanza è l’anima di Mapuche.
L'idea nasce in una stanzetta con chitarre scordate e una voce piena di ragni, di granchi, di rane e altre cose un po' strane, per gioco e per amarezza. Del 2008 è il primo provino di tre brani. L’anno successivo esce La parte peggiore, a cura di Alessandro Aiello (Canecapovolto) e Sebastiano Pennisi: un video interamente basato sulle canzoni di Mapuche. L'aprile 2011 è la volta del primo EP ufficiale, Anima Latrina, edito da Doremillaro (sb)records e fatto di cinque tracce chitarra e voce. Poi L'uomo nudo, uscito a fine dicembre 2011 su Viceversa Records.
Il disco è stato registrato al Vertigo Studio di Toti Valente nella campagna siracusana, tra strade sterrate e odore di limoni, con la produzione artistica di Lorenzo Urciullo (Colapesce). Undici tracce in lingua italica: undici canzoni sospese tra ironia e rabbia, in cui Mapuche vuol svelarsi in altrettanti aspetti diversi di sé. Ecco perché L’uomo nudo. L'autore, Mapuche, è nato e cresciuto a Catania. Ne L’uomo nudo Mapuche è: Enrico Lanza (chitarra acustica e voce); Lorenzo Urciullo (chitarra acustica, chitarra elettrica, basso, mandolino, banjo, synth, piano, organi, cori, percussioni, kazoo, fischi e rumori); Toti Valente (batteria, percussioni e synth). Ospiti: Peppe Sindona al basso in Malvolentieri; Carlo Barbagallo alla chitarra slide in Quand’ero morto; Cesare Basile all’ukulele ne L’atto situazionista; Mario Filetti al sax in Al mio funerale e Malvolentieri e al flauto ne L'atto situazionista; Dario D'Urso al basso ne L'atto situazionista. La copertina e le illustrazioni del disco sono a cura di Monica Saso e Giovanni Tomaselli.

TRACKLIST

01. Il Dromedario
02. Fogna
03. L'uomo nudo
04. La parte peggiore
05. Io non ho il clitoride
06. Quando ero morto
07. Che fine ha fatto il subbuteo?
08. Io a scuola non ti accompagno più
09. Malvolentieri
10. L'atto situazionista
11. Al mio funerale